BODY PARK JUDO CUS BERGAMO ASD

News

Subito al lavoro gli atleti BodyPark

gruppo BP

L’imminente qualificazione agli italiani U16 (8 febbraio) ha stimolato il gruppo di atleti Body Park a ripartire subito dopo lo stop natalizio e l’occasione è stato il Training Camp invernale, in Valle Seriana, organizzato dal Team Valgandino di Luca Momesso e condotto dai tecnici Diego Brambilla e Jasusz Pawlowski. Ottima come sempre la qualità della proposta dei due campioni seguiti da circa 130 judoka provenienti dal nord Italia.
Presenti le giovani leve Giovanni Tosti e Luca Antonini e i seniores Antonino Laudani , Mauro e Diego Pasta e Mario Brugnetti.

ChristmasPartyPark 2013: la festa judonatalizia riempie il Palagorle di sorrisi

IMG_0640

Tanti volti sorridenti all’edizione 2013 della festa Judo Nataliza che ha visto la partecipazione di 90 bambini, provenienti da tutte le sedi del club gialloblu. Fine della scuola, pochi giorni all’arrivo di Santa Klaus con la sua slitta di regalini e così il pomeriggio organizzato da Body Park, come ogni anno, suggella questo momento che sta tra la ripresa di fiato e di energie e il momento della ripartenza.

IMG_0579

Tanti auguri, dunque, con i giochi organizzati e condotti dal gruppo dei collaboratori tra cui i giovani Mario, Lisa, Linda e Mauro ad orchestrare le postazioni, animate ulteriormente dallo speaker, Nicola, che sfrutta le sue doti oratorie per sottolineare i momenti salienti della festa.

IMG_0625

Auguri, con il comico Galbusera che ha raccolto gli applausi dei bambini e genitori presenti allo spettacolo e tanti auguri ai vincitori dell’estrazione a premi organizzata con la collaborazione dell’AIPD (Associazione Italiana Persone Down) a cui va il ricavato di questo momento di solidarietà, che al termine del pomeriggio insieme a tutti, ma proprio tutti i presenti, amici, collaboratori, maestri e allievi, fratelli e sorelle, hanno alzato i calici brindando al futuro prossimo: un 2014 di judofelicità!!!

IMG_0564

 

Altre foto dell’evento potete visualizzarle qui: JudoNatalizia 2013

Aspettando Keiko…

Si sta avvicinando la data dell’incontro con Keiko Wakabaiashi e l’associazione si muove anche in funzione di questo evento, per prepararlo al meglio, sia in termini organizzativi che culturali.

A un mese circa dalle lezioni della nonna samurai – la data stabilita è il 26 gennaio al CUS Dalmine – il nostro insegnante Davide Benaglia ha tenuto una lezione di preparazione allo stage, aperta ai tecnici e ai collaboratori del Body Park, il cui scopo era quello di introdurre gli argomenti che più approfonditamente la Maestra ci esporrà. In senso lato, utilizzare al meglio l’”energia”, termine usato e abusato nelle discipline orientali, per identificare la “forza” da un lato e qualcosa di più impercettibile, meno quantificabile dall’altro. Un non so che di magico, che tanto affascina la cultura occidentale, la quale non crede se non vede.

little-front
La lezione ha visto la partecipazione di venti tecnici e collaboratori dello Staff Body Park, che hanno sperimentato con qualche esercizio ad oc la trasmissione dell’energia attraverso il giusto atteggiamento corporeo e mentale.
Un ottimo training di avvicinamento a quello che si profila come un appassionantissimo stage, che oltre ai soci del club è aperto a tutti i praticanti di arti marziali interessati ad un approfondimento sul tema del “miglior impiego dell’energia”.

Scarica la locandina dell’evento: Keiko Wakabayashi 26-01-2014

Scarica la presentazione dell’evento: presentazione KEIKO WAKABAYASI DALMINE 26-01-2014

Obiettivo centrato: Giuseppe Pasta è cintura nera!!

premiazione

Non c’è che dire, quando la famiglia Pasta schiaccia l’acceleratore in pochi tengono il passo. Non si è ancora spenta l’eco della cintura nera conquistata da Diego Pasta, che Giuseppe riesce a sua volta nell’impresa con le tre vittorie conquistate al Trofeo “Ginestrini” di Livorno.
Per Giuseppe una grande soddisfazione, così come per i suoi coach, Mauro Pasta (che di Beppe è anche il fratello) e Edoardo Genovesi che in questi due anni di ripresa delle attività lo hanno seguito nella caparbia ricerca di questo risultato.

la prima volta non si scorda
Eh sì, perchè il merito è comunque soprattutto di Beppe, che a 32 anni e dopo una lunga inattività, si è rimesso in gioco e con l’energia di un ragazzino ha saputo, punto dopo punto, raccogliere il meritato successo e la trasferta in terra toscana ne è la prova: Giuseppe voleva raggiungere il risultato prima della chiusura del 2013 e così è stato.

La gara, per nulla una passeggiata con 1300 iscritti, ha visto Beppe alla ribalta sin da subito con tre incontri chiusi prima del limite e poi…poi si è spenta la lampadina! La certezza della cintura nera (già conquistata dopo la prima vittoria) ha affievolito la tensione e così sia Panis in semifinale che Botti nella finale per il bronzo, hanno avuto la meglio.

CAM00052

Ora non resta che festeggiare il risultato. Il 2014 si apre con due nuove nere, complimenti ad atleti, tecnici e dirigenti!

Massimiliano Maino sul podio nel Gran Prix Esordienti B di Ciserano

IMG_1622

Ultima prova per l’anno 2013 dei Gran Prix esordienti A e B che hanno visto una scarsa partecipazione di atleti, a vantaggio di una attesa inferiore al consueto, ma a danno di un’immagine del judo che si sta offuscando sempre più.
Speriamo che il 2014 porti delle idee concretizzabili da subito, per poter dare vigore ad un movimento in deciso calo. Se vogliamo bene al judo è importante darsi una mossa, subito!
Ma veniamo alle gare. I nostri esordienti A, tre in tutto, hanno portato a casa un primo posto con Paolo Corna, unico iscritto in categoria. Un altro caso su cui riflettere: è giusto far pagare 10 euro ad una famiglia per vedere il proprio figlio fare riscaldamento? Magari il gesto di una restituzione, in questi casi, gioverebbe all’immagine del nostro sport “educativo”.
Mattia Torriani (40 kg) trova ancora una volta sulla propria strada quel Biffi che ha già incontrato in varie occasione, senza mai riuscire a spuntarla, ma con grandi progressi che lo porteranno senz’altro a trovare la via giusta per batterlo. Terzo posto per lui, anche nel suo caso, con un solo incontro disputato ( e perso). Due invece gli incontri per Federico Marasco a 50 kg, in cui l’atleta di Gorle ha subito due sconfitte e si è guadagnato la quinta piazza.
Discorso diverso per gli esordienti B, che pur non essendo una valanga, hanno però potuto combattere tre o quattro incontri, come nel caso dei nostri Davide Conti e Massimiliano Maino, che ben si sono destreggiati nelle poule di competenza.
Massimiliano, iscritto a 55 kg, ha disputato un buon primo incontro, chiudendo alto al bavero e scegliendo la strada dell’attacco per porre fine al match con un ippon secco. Bene anche il secondo incontro, a cui fa seguito la semifinale in cui Max trova di fronte Albani, un mancino non irresistibile, che però crea qualche problema con il suo seoi nage. E infatti il nostro atleta subisce proprio due yuko, che non gli permettono di superare l’ostacolo e lo rispediscono alla finale per il bronzo. Una conduzione di match accorta, prima chiudendo alto e successivamente abbassando la guardia al bavero, gli hanno permesso di trovare il ko uchi gari vincente sull’avversario di turno.
Buona prova anche per Davide Conti, alla sua prima vera gara, dopo qualche apparizione nei tornei societari. L’atleta di Seriate ha perso il primo incontro per yuko, con l’atleta vincitore di categoria, tenendo bene il quadrato e per nulla intimorito, rischiando anche di centrare il colpo vincente. Vince il secondo incontro per ippon e disputa così la finale per il bronzo, che conduce con determinazione, perdendo però in lucidità per quell’attimo che permette all’avversario di piazzare un contrattacco vincente. Buone potenzialità fisiche e una capacità di capire rapidamente l’incontro sono le basi per proseguire nella direzione giusta.

Lisa Personeni promossa Aspirante Allenatore

IMG_1624

Sabato 7 dicembre si sono svolti presso il Palasport di Ciserano, sede dell’attività tecnico-agonistica del CRL, i consueti esami per l’acquisizione della qualifica “Aspirante Allenatore”, primo gradino per accedere ai livelli superiori (Allenatore, Istruttore, Maestro) pensati dalla Federazione. Un iter di diversi anni (si può accedere al grado di maestri solo dopo il 40° anno di età) per chi ha costanza, impegno e passione nell’arte dell’insegnamento.

IMG_1627
Lisa Personeni di Albino, cintura nera 1° dan, allieva di Fernando Vranic in questo contesto ha superato brillantemente gli esami sostenuti di fronte alla Commissione presieduta dal tecnico Giampiero Gobbi e dall’arbitro federale Antonio Siviero, che hanno riconosciuto alla nostra insegnante un’ottima preparazione sulla didattica delle cadute (argomento su cui Lisa ha imperniato la propria relazione) e su altri quesiti a cui è stata chiamata a rispondere.

IMG_1628
Tutto il gruppo di tecnici e collaboratori dell’associazione si congratulano con Lisa e le augurano un radioso futuro da insegnante!

Successo per la prima stagione di JudoPark

IMG_1605

E’ stato un successo in termini numerici e organizzativi la prima stagionale di JudoPark, evento targato Body Park, che ha visto la partecipazione di ben 90 soci di età  compresa tra i 5 e i 12 anni, impegnati in uno scambio tecnico allargato, che ha permesso a tutti gli intervenuti un proficuo scambio di conoscenza e judo.

La manifestazione, gestita dalla Commissione Eventi, costituita da un gruppo di collaboratori e capeggiata da Fernando Vranic, della durata di due ore circa, merenda compresa si è svolta su tre tatami con gruppi divisi per fasce d’età . Hanno condotto le lezioni Maro, Lisa e Giulia sul tatami dei più piccoli, Giovanni e Fabrizio sul tatami dei medi e Mauro con Andrea sul tatami dei ragazzi.

Riscaldamento, giochi di combattimento, qualche indicazione tecnica e randori per tutti. L’ultima fase, il randori è quella che caratterizza il JudoPark, nati con l’intento di avvicinare al combattimento tutti i bambini e ragazzi dell’associazione, in un contesto attento alla sicurezza e allargato a tutte le sedi.

Ha fatto da cornice all’evento, la sede di Dalmine del Body Park, situata presso l’impianto del CUS Bergamo.

Il prossimo appuntamento con JudoPark è previsto per febbraio 2014, restate sintonizzati.

Qui il link della galleria con le foto dell’evento: Foto JudoPark 2013

Allenamento regionale a Besana per i ragazzi del Body Park

IMG_1601

Il Body Park si caratterizza per una costante presenza agli eventi intelligenti organizzati dal CRL con la passione e il supporto dei molti club lombardi, vero motore del nostro Comitato. La Commissione Giovanile ha scelto in questa occasione la sede della Polisportiva Besanese, che ha gestito un allenamento per fanciulli, bambini e ragazzi con la solita professionalità , in questo caso espressa dalla presenza sul tatami di Fabrizio Bernabà. Fabrizio ha condotto la sessione con chiarezza e la sua tipica verve, coinvolgendo tutti i presenti in giochi ed esercizi mirati al miglioramento tecnico, in particolare al contatto e successivamente al randori.
Circa sessanta le presenze contate, con sei rappresentati gialloblu: Beatrice Maffiuletti, Matilde Ortenzi, Giulia Santangeletta, Martina Spanà Greco, Nicola Cornali e Nicola Rota, con accompagnatore Emilio Maino.
Nel 2014 gli allenamenti continueranno mensilmente e in altre sedi che comunicheremo appena verrà  stilato il nuovo calendario.

Toniolo e Bernabè in cattedra per l’aggiornamento dei tecnici lombardi

CAM00499

Si è concluso a Ciserano sabato 23 novembre l’iter di aggiornamento per l’anno 2013, in cui un folto gruppo di tecnici lombardi, sotto la direzione del CRL, ha seguito le lezioni dei tecnici Pierangelo Toniolo dell’Akiyama Torino, maestro di provata esperienza in campo agonistico, che ha saputo interessare la platea attraverso una progressione su seoi nage e kata guruma, adattati alle nuove esigenze del regolamento. A seguire Toniolo ha tenuto un allenamento tecnico agonistico per tutti i ragazzi da esordiente in su. Il secondo intervento ha avuto come tema l’alimentazione dell’atleta (e non solo). Relatore Fabrizio Bernabè, che ha incuriosito i tecnici presenti con suggerimenti, consigli e suggestioni che ruotavano attorno all’argomento “alimentazione e benessere”. In sostanza, prima del calo peso, meglio una sana alimentazione per rimanere in forma!
Tra i tecnici dell’associazione, presenti Genovesi, Dolci, Teramo, Gervasoni, Alessi, Pasta e Lisa Personeni, che ha seguito l’ultima lezione del Corso Aspirante Allenatore.

25 Novembre: giornata internazionale contro la violenza sulle donne

IMMAGINE 25 NOVEMBRE

IL JUDO COMBATTE LA VIOLENZA DI GENERE, IL JUDO COMBATTE OGNI GENERE DI VIOLENZA!

Il Body Park si unisce all’appello lanciato dalla UISP, che ricorda che nella giornata di lunedì 25 novembre, la GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE, si svolgeranno manifestazioni, eventi e dibattiti attorno a questo triste argomento, che vede la donna al centro di violenze inspiegabili e inammissibili. Parliamone in tanti, perchè le coscienze si smuovano.

Comunicato uisp: GIORNATA INT.LE CONTRO VIOLENZA SULLE DONNE