BODY PARK JUDO CUS BERGAMO ASD

Il Dojo diventa virtuale: sono partite le lezioni on-line per i soci Body Park!

Da questa settimana Body Park ha esordito con un ciclo di lezioni on-line dedicate agli associati, che continueranno per tutto il mese di maggio e parte di giugno e che vedranno avvicendarsi i tecnici del club nella conduzione degli allenamenti. Sono stati attivati quattro corsi: judo adattato, corso infanzia (4-6 anni), corso primaria (7-11 anni) e corso secondaria + adulti (dai 12 anni in su). In questo modo il lavoro proposto permetterà a tutte le fasce di età di poter trovare, oltre lo schermo, un tipo di proposta adatta alle capacità acquisite nel periodo pre emergenza.
Mercoledì 29 aprile si è di fatto svolta la prima storica lezione via web targata Body Park e a tenerla è stato Lorenzo Brasi con il suo gruppo del judo adattato, che ha visto coinvolti una ventina di utenti, tra atleti e qualche spettatore incuriosito dalla novità. Giovedì 30 aprile è stata la volta del gruppo “infanzia”, la cui lezione è stata condotta da un ispirato Fernando Vranic, che ha montato per l’occasione una serie di divertenti filmati con accompagnamento musicale, risultati molto efficaci per tenere stimolati i giovanissimi allievi. Sempre giovedì e in contemporanea, si sono collegati con gli allievi della primaria e quelli della secondaria, i tecnici Edoardo Genovesi e Federica Porfirio, con una proposta di tipo coordinativo per il gruppo 7-11 anni e più legato alla preparazione tecnica e atletica per la fascia degli over 12 anni.
Numeri interessanti quelli raccolti complessivamente, con un utenza di circa 140 unità nei quattro corsi e un picco di circa 50 nel corso che tradizionalmente raccoglie il maggior numero di associati, quello della primaria.
La tecnologia non sempre è stata ineccepibile, ma nelle settimane che hanno preceduto l’esordio, la “task force” del Body Park ha lavorato per cercare la soluzione migliore in termini di sicurezza e stabilità, con performance che hanno soddisfatto le aspettative. Sicuramente, se la prospettiva dovesse essere di medio termine, l’Associazione cercherà le soluzioni più interessanti per interagire con la grande famiglia dei judoka BP!
L’appuntamento con i corsi di judo dedicato ai nostri associati, si rinnoverà di settimana in settimana, con apposite comunicazioni.
Ma Body Park non si è attivato solo ora: sin dalle prime battute gli insegnanti hanno inviato materiale di studio agli allievi (tutorial tecnici e di preparazione, video animati, materiale originale dell’associazione, prodotto negli anni passati e che ora risulta utilissimo!) e ora la svolta, con la ricerca di un’interazione più diretta, volta ad un “avvicinamento” se non reale, almeno virtuale.
Inoltre il tecnico Mauro Pasta, precursore degli eventi on-line, ogni venerdì sera sta conducendo videolezioni con spiegazioni teoriche sul judo che spaziano dal regolamento alla biomeccanica. Infine domenica 3 maggio alle 10.00, la Commissione Formazione si collegherà in videoconferenza per trattare il tema delle abilità per la vita connesse al judo, ai tempi del coronavirus. Relatori Emilio Maino e Federica Porfirio. Il judo non lo ferma nessuno!