BODY PARK JUDO CUS BERGAMO ASD

Body Park Judo CUS Bergamo ASD brilla al “Città di Capriate” con sette ori per il Body Park Judo CUS Bergamo ASD

Grandi manovre a livello giovanile per Body Park, che al “Città di Capriate” di domenica 2 febbraio iscrive ventitré atleti, portando a casa un sostanzioso bottino di sette ori, sei argenti e dieci bronzi. Un segnale di crescita sia per i numeri dei partecipanti, che per la qualità del judo espresso dai giovanissimi atleti orobici, che hanno spesso e volentieri messo in difficoltà gli avversari con un judo sempre all’attacco. Il gradino più alto del podio lo guadagnano le sorelle Elena e Sara Fagnani e Viola Cadei, che mantengono ciò che hanno fatto vedere anche nella stagione precedente. Allo stesso livello troviamo un “esperto” Ruben Carrara che piazza due vittorie e Max Magrin e il compagno di squadra Amine Jaohuahar.. Tra gli esordienti, gara svoltasi nel pomeriggio e seguita da Federica Porfirio, si impone invece Francesco Comi con due nitide vittorie.
Al secondo posto, quindi con il merito di avere vinto uno o addirittura due incontri, troviamo Gaia Arzufffi e Davide Sbriglione con due vittorie e una sconfitta, Francesco Ferri, Giorgio Giudici, Alberto Bolognesi, Fabrizio Pedrali che si aggiudicano un incontro. Terzi classificati Lorenzo Viscardi, Francesco Rota e Axel Perico che però conquistano uno dei tre incontri disputati, e Alex Cattaneo, Lorenzo Manzoni, Matteo Verta, Edoardo Di Stefano, Pietro Forcella e gli esordienti B Giovanni Zinnarello e Mattia Redaelli. Ad accompagnare la spedizione i tecnici Lorenzo Brasi e Emilio Maino, oltre la già citata Federica Porfirio. Rivedremo il terzetto in azione il 23 febbraio, insieme a Paolo Cuminetti, nell’allenamento giovanile al PalaLovato di Gorle: una buona occasione sia per i bambini che per i genitori, che saranno coinvolti in una parte teorica sull’argomento “crescere bene con il judo”.

.