BODY PARK JUDO CUS BERGAMO ASD

Città del Mosaico e Memorial Tiberi a Spilimbergo: le prime due medaglie della stagione vanno a Biffi e Tosti

Un “Città del Mosaico” da record, con trecento iscritti in quel di Spilimbergo e con una regia altrettanto eccezionale, quella di Mari Grazia Perrucci, Consigliera Federale e organizzatrice del longevo torneo, giunto alla sua trentanovesima edizione. Streaming in contemporanea dai quattro tatami di gara e un evento speciale, quello di sabato 28 settembre, con l’arbitra internazionale Roberta Chyurlia, hanno arricchito d’interesse le giornate di gara, che hanno avuto come protagonisti anche tre atleti Body Park Judo CUS Bergamo. La prima a scendere sul tatami è stata Alice Noris, che esce sconfitta dall’incontro con Giulia De Luca della Ginn.Triestina, costringendo l’orobica al suolo, dopo aver marcato wazaari grazie ad un o goshi. Alice si rifà con la Dionisi del Judo Mestre, vincendo per ippon di ko uchi makikomi. La finale per il bronzo è un affare orobico e a spuntarla è Martina Ghislanzoni (Accademia Arti Marziali), che vince grazie alle troppe sanzioni per uscita, comminate a Noris. Buon debutto e medaglia d’argento per Andrea Biffi, che nel girone all’italiana con i suoi tre avversari, la spunta in due incontri grazie al tai otoshi da ippon su Ignazio Larcher (Judo Tolmezzo) e al doppio wazaari su Pietro Aquilani (Judo Black Belt). Non riesce invece a fare il match con Alessio De Luca (Ginn. Triestina), che lo batte grazie ad un kansetsu waza. Infine bronzo per Giovanni Tosti, che torna a combattere dopo un lungo stop per un intervento chirurgico e relativa riabilitazione. Sconfitto dallo sloveno Vorsnik per wazaari, Giovanni si impone su Gabriele Zilioli (Pol. Tamai) per wazaari di seoi nage.
Il tecnico Mauro Pasta raccoglie così le prime informazioni per calibrare la preparazione, dopo questa prima uscita agonistica stagionale.