BODY PARK JUDO CUS BERGAMO ASD

Turin Cup: Alice Noris medaglia di bronzo a 57 kg. Bronzo anche per Alessandro Mandotti negli oltre. Quinto posto per Andrea Biffi.

Impegnativa trasferta in Piemonte per la squadra gialloblu del Body Park Judo CUS Bergamo, che nella prima giornata trova un meritato bronzo tra le cadette con Alice Noris, ancora sul podio a ricevere uno dei due bronzi a 57 kg. Noris vince con Susanna Montiglio (J.C. Casale) con un bell’ippon di uchi mata.

Con la stessa tecnica però marca wazaari Ottavia Musso (Pol. Astigiana) nella semifinale persa e che devia Noris alla finale per il bronzo, dove la bergamasca si impone su Giada Caparelli (Judo Corsaro) per wazaari di o goshi e successiva immobilizzazione. Fatica invece a ritrovare smalto il pur bravo Andrea Biffi a 50 kg cadetti: il ragazzo di Nembro vince con Marco Gamba di Cuneo per ippon di seoi nage, ma poi la luce si spegne e nei successivi incontri viene sconfitto da Tristan Colin (Durans sport de comba) per ippon di tai otoshi e nella finale per il bronzo è Emanuele Belcastro dell’Accademia Santena a prevalere per immobilizzazione.

Nel pomeriggio hanno combattuto le cinture marroni alla ricerca di punti per il passaggio di grado: Manuel Bazzana a 66 kg si trova subito davanti il russo poi vincitore di categoria Igor Amazaspyan, che vince per ippon di harai makikomi. Nei recuperi vince con Marco Giordano (Engym Sport) portandolo al suolo con un seoi nage (wazaari) per poi bloccarlo a terra. Nel successivo incontro di recupero è Marco Verrone (ASD Centro) a immobilizzare Manuel e chiudergli la corsa alla medaglia. A 73 kg Lorenzo Turino perde il primo e unico incontro di giornata con il francese Dorian Rossat (Olimpyque Judo) per ippon di tai otoshi.

Nella stessa categoria Armando Monforte vince il primo match con Edoardo Ciaccia per doppio wazaari. Perde il successivo incontro con il francese Crombez per ippon di tomoe nage e il recupero con Luca Lo Porto per ippon di seoi nage. Tra gli 81 kg le cose non vanno meglio per Mattia Balestra: perde entrambi gli incontri, il primo con Davide Viola del Sinergy Lodi e il secondo con Matteo Pirotta della Robur et Fides Varese. Infine da segnalare il bronzo di Alessandro Mandotti nei + 100 kg: girone all’italiana per Mandotti e i suoi tre avversari di giornata che la spuntano sul bergamasco. Turini vince per ippon di seoi, Mhamdi si impone con harai makikomi così come Lanaro.